Domande Frequenti su Reiki

Cos’è il Reiki?

Reiki è l’incontro fra l’anima e la forza creatrice,

Reiki è l’unione della nostra energia (-Ki) e di quella dell’universo che ci circonda (Rei-),

Reiki è un mezzo per l’autoguarigione di Corpo, Mente e Spirito,

Moltissime definizioni possono essere date di questa disciplina che affonda le sue radici in ognuna delle più antiche culture del nostro pianeta.

Benché il Reiki moderno che oggi conosciamo sia stato portato alla luce dagli studi del Monaco Giapponese Mikao Usui – vissuto dalla seconda metà del diciottesimo secolo – indizi di pratiche assimilabili al Reiki sono presenti nel Buddhismo Vajrajna (di origine Tibetana), ripreso dalle più antiche culture Cinese e Indiana, e persino nella cultura Egiziana dei Faraoni.

Reiki è a disposizione di ognuno e può essere praticato, con l’adeguata predisposizione di mente e cuore, da chiunque lo desideri, dopo aver ricevuto l’armonizzazione che ne consente una pura canalizzazione.

Se lo so desidera, si può semplicemente ricevere Reiki nell’ambito di trattamenti individuali. (Questo non richiede alcuna preparazione o requisito).

Reiki agisce a più livelli: fisico e sottile, mentale ed emotivo, equilibrando la vibrazione dell’essere umano e riportando benessere su ogni piano di esistenza.

Sono oggi conosciute molte “forme” e “scuole” di Reiki differenti (Usui, Karuna, Tibetano, Teate), ognuna delle quali riferisce alla pura energia che ci circonda: l’energia dell’Amore incondizionato e della Compassione.

L’Energia del Reiki è gratuita e disponibile in illimitata abbondanza per chiunque.

Quali benefici si possono ottenere con il Reiki?

Reiki opera sul piano fisico, emotivo, mentale e spirituale e può essere considerata a pieno titolo una pratica olistica.

Ogni persona sperimenta gli effetti del Reiki al ritmo più opportuno per la propria crescita.

Fra gli effetti più comuni:
• Profondo Rilassamento;
• Rilascio delle momentanee tensioni di Corpo, Mente ed Emozioni;
• Riduzione dello Stress;
• Riattivazione dei naturali meccanismi di autoguarigione;
• Riduzione del dolore fisico;
• Vivificare il corpo, oggetti, luoghi, piante, animali;
• Disintossicazione progressiva da tossine e dipendenze;
• Miglioramento dello stato emotivo;
• Risoluzione del proprio passato “emotivo” (eventi traumatici, squilibri dimenticati e irrisolti);
• Evoluzione Umana e Spirituale.

Reiki può guarire una malattia o risolvere un disagio non patologico?

Reiki non pretende di sostituirsi ad alcun tipo di terapia medico-sanitaria.

Nella visione olistica dell’essere umano ogni sintomo o manifestazione di patologia è originata da una causa bio-fisiologica e da una, precedente, di carattere emotivo.
(così come dimostrato anche dalla Psico-neuro-endocrino-immunologia e ampiamente spiegato dalla ricerca pluridecennale della Metamedicina).

Siamo un sistema composto di mente (conscia e inconscia), corpo (fisico) e spirito (tutto ciò che d’altro c’è!).

Il buon funzionamento del sistema richiede il mantenimento di un’equilibrio, che può essere fortemente influenzato da fattori, esperienze ed emozioni che incontriamo sul nostro cammino.

Ogni alterazione del nostro equilibrio si proietta su tutti i livelli: fisico, psichico e spirituale-energetico.

Qualunque malattia è la manifestazione sul piano fisico di un disequilibrio emotivo-spirituale e l’intervento volto a ristabilire l’originale stato del sistema può avvenire su qualsiasi livello: la terapia medica interviene sul livello bio-fisiologico, la terapia della parola (psicoterapia, Coaching etc) opera su quello mentale e inconscio, mentre il Reiki – come altre tecniche energetiche – direttamente su quello spirituale e sottile. Ogni intervento si riflette normalmente sugli altri livelli e riporta il sistema al suo equilibrio originale.

Contattaci per il Tuo Appuntamento: 06 929 38 38 9

Richiedi un Trattamento Reiki Individuale a Roma