Scambio Reiki a Roma (Gruppi): Unione, Armonia e Benessere

Oltre ad essere un’ottima occasione per praticare il Reiki e rilassare corpo e mente con la meditazione, i gruppi di scambio di Roma e Milano sono un meraviglioso momento di unione fra persone che condividono un percorso di crescita e scoperta di sé.

Nella quotidianità siamo abituati a relazionarci gli uni ali altri attraverso ruoli, maschere e filtri che condizionano l’autenticità del nostro essere ed è strabiliante come, ad occhi chiusi, conoscendo poco o nulla della persona che stiamo trattando o dalla quale stiamo ricevendo Reiki, si entri in contatto con una magia unica.
E’ l’energia del Chakra del Cuore, la relazione profonda che ci rende capaci di comprensione e compassione, di riconoscere noi stessi e il nostro “interlocutore” per quello che siamo veramente.

Per molti i gruppi di meditazione e pratica Reiki diventano un appuntamento imprescindibile: un allenamento per la mente, un’oasi per il cuore e un nutrimento per lo spirito… l’occasione per imparere a vivere una vita piena e presente.

Lacrime e risate, pensieri ed emozioni, benessere e tanto rilassamento… si esce da un incontro di gruppo (e questo vale anche per me che li conduco!) arricchiti e rigenerati, desiderosi di tener viva la stessa luce nella propria vita.

Un sentimento ci accomuna ogni volta dopo un paio d’ore di pratiche: un’immensa gratitudine. – Marco Cattaneo

PRENOTA LA PARTECIPAZIONE AD UNO DEI NOSTRI INCONTRI DI MEDITAZIONE E SCAMBIO REIKI ADESSO!

Domande Frequenti: Fra Primo, Secondo e Terzo Livello Reiki (o Master) quanto tempo deve trascorrere?

In questo articolo desidero condividere una riflessione che ritengo molto importante e che concerne i Livelli Reiki e la scelta di un praticante di accedervi.

Questa riflessione non avrebbe ragione di esistere se Reiki venisse praticato nel luogo, nel tempo e nella modalità originaria del maestro Usui, ma poiché la società occidentale, con la sua cultura, i suoi usi e costumi, è molto differente da quella in cui Reiki ha avuto origine, diventa fondamentale chiarire quali responsabilità i passi del cammino Reiki portino con se.

Continua a leggere Domande Frequenti: Fra Primo, Secondo e Terzo Livello Reiki (o Master) quanto tempo deve trascorrere?

Domande Frequenti: Ci sono requisiti per partecipare al seminario Reiki di Primo Livello?

Ascoltando apertamente le domande che più spesso le persone pongono sul Reiki, mi sono reso conto di quanto sia essenziale chiarire alcuni aspetti basilari che da praticante di lungo corso do ormai per scontati.

Mi è stato chiesto: Ci sono requisiti per partecipare al seminario Reiki di Primo Livello?

Brevemente: No, chiunque può partecipare al seminario Reiki di Primo Livello, ma è bene che conosca a quale esperienza si sta avvicinando.

Diventare Praticante Reiki e Operatore Reiki è un’esperienza enstusiasmante, che meraviglia e apre il Cuore…

Continua a leggere Domande Frequenti: Ci sono requisiti per partecipare al seminario Reiki di Primo Livello?

Domande Frequenti: Fare un trattamento Reiki a un’altra persona toglie energia?

Ascoltando apertamente le domande che più spesso le persone pongono sul Reiki, mi sono reso conto di quanto sia essenziale chiarire alcuni aspetti basilari che da praticante di lungo corso do ormai per scontati.

Mi è stato chiesto: Fare un trattamento Reiki a un’altra persona toglie energia?

Per chi non conosce il Reiki, la risposta è controintuitiva: No, al contrario, il praticante/operatore che svolge il trattamento trae beneficio tanto quanto il ricevente e guadagna, in più, un profondo senso di benessere.

Continua a leggere Domande Frequenti: Fare un trattamento Reiki a un’altra persona toglie energia?

Quando inizi a lavorare con l’Energia, Devi Continuare!

Uno dei consigli più utili che ho ricevuto all’inizio del mio percorso con il Reiki e la Meditazione fu proprio questo: “Quando inizi a lavorare con l’Energia, Devi Continuare!”

Ho impiegato diversi anni per comprendere profondamente cosa volesse dire e ora so quanto sia importante continuare a trasmettere questo messaggio.

Mettere in movimento consapevolmente la propria energia vitale, all’inizio, equivale a soffiare su un oggetto coperto di polvere: la prima reazione che si può ottenere è quella di alzare un polverone, appunto, e cominciare a scorgere la bellezza dentro di sé.

Non importa quale disciplina si scelga (Yoga, Reiki, Meditazione, Ipnosi…), la  sensazione che la maggior parte delle persone segnala nel primo periodo è quella di maggior benessere, rilassatezza, meno stress e ansia. Corpo, mente e spirito sentono subito quanto lavorare sul piano sottile della propria esistenza possa produrre benefici.

Continua a leggere Quando inizi a lavorare con l’Energia, Devi Continuare!

E’ legittimo chiedere soldi per trattamenti e seminari Reiki?

Una considerazione che si perde nella notte dei tempi e ancora serpeggia nei sobborghi di Kyoto (ehm…intendevo… fuori dai centri olistici) riguarda la legittimità di chiedere denaro in cambio di trattamenti e seminari Reiki.

Nessuno esprime dubbi sulla necessità di retribuire la prestazione di un architetto, di un insegnante o di un medico, ma stranamente tutti si interrogano sul guadagno di un Master o di un operatore Reiki 🙂

Guardando alla storia del Reiki e alla tradizione iniziata da Usui, diverse testimonianze riportano che trattamenti e formazione siano sempre stati a pagamento, benché chi non potesse permettersi di versare quanto richiesto e giungesse con un’intenzione autentica, venisse aiutato gratuitamente.

Continua a leggere E’ legittimo chiedere soldi per trattamenti e seminari Reiki?