9 Anni di Reiki, un viaggio d’Amore

Durante una piacevole serata fra amici, Carlo disse ad Arianna di aver mal di testa. Lei si avvicinò e gli chiese se era disponibile a fare un esperimento. Lo fece sedere con la schiena diritta avvicinando le mani alla sommità del capo e rimase alcuni istanti ad occhi chiusi in quella posizione, senza far niente, mentre noi altri la guardavamo incuriositi. Dopo alcuni minuti completò quello che a me era sembrato un rito sacro, attraverso gesti che avvolsero il corpo di Carlo, quasi ad accarezzarlo. Con grande stupore di tutti quanti, Carlo stava bene e si sentiva liberato da quel cerchio fastidioso. Fu allora che da Arianna sentii per la prima volta quella strana parola: Reiki.

Continua su Gotam’s…